Ginecomastia Verona


Nell'uomo la ghiandola mammaria non si sviluppa alla pubertà come nella donna rimanendo, perciò, a livello iniziale. In alcuni soggetti maschili, vuoi per squilibri ormonali, vuoi per cause sconosciute, può verificarsi una certa crescita ghiandolare con la formazione di mammelle di aspetto femminile. Tale condizione prende il nome di ginecomastia verona e non costituisce, di per sé, un problema per la salute. La ginecomastia comporta, invece, spesso, conseguenze psicologiche rilevanti.

Quali sono i sintomi della Ginecomastia Verona?

La ginecomastia Verona può essere monolaterale o bilaterale, si manifesta con un aumento della sensibilità e con la comparsa di protuberanze dolorose sotto la zona del capezzolo. In un secondo momento si assiste ad un rigonfiamento associato alla deposizione di tessuto adiposo e all'aumento del tessuto ghiandolare.

Quali sono le cause della Ginecomastia?

Le cause che portano all'insorgenza della ginecomastia sono numerose, tra le più frequenti ricordiamo quelle di natura genetica, ormonale, farmacologica e quelle dipendenti da altre patologie. La principale causa della comparsa di questa condizione si ritrova nell'alterazione dell'equilibrio ormonale. In particolare viene a crearsi uno squilibrio nel metabolismo di testosterone ed estrogeni a favore di questi ultimi. L'aumento degli estrogeni e/o della sensibilità del corpo nei loro confronti può verificarsi per:

  • eccesso di testosterone: si verifica naturalmente in età puberale (ginecomastia puberale), oppure "artificialmente" in seguito all'assunzione di steroidi anabolizzanti
  • eccesso di estrogeni: si verifica naturalmente (predisposizione genetica) o a causa di sostanze promotrici, come farmaci, pesticidi ed altri agenti inquinanti

Come avviene l'intervento di Ginecomastia Verona?

Le strategie di intervento chirurgico variano in base alla natura del problema. Nel caso in cui l'intervento fosse necessario per un eccesso di tessuto adiposo generalmente è sufficiente eseguire una liposuzione in anestesia locale. Nel caso in cui si trattasse di eccesso di tessuto ghiandolare occorre invece eseguire l'asportazione chirurgica della ghiandola mammaria. L'intervento di ginecomastia Verona, in questo caso, dura circa un'ora e si può effettuare in day-hospital. Il Dr. Adilardi eseguirà una piccola incisura nella metà inferiore dell'areola per consentire l'asportazione del tessuto ghiandolare. Dopo pochi giorni il paziente potrà riprendere le normali attività quotidiane.


INTERVENTI MAGGIORMENTE RICHIESTI

CENTRO UNICO PRENOTAZIONI